Un matrimonio children friendly

Un matrimonio children friendly

Un matrimonio children friendly

Oggi vi parlo di un argomento che mi sta molto a cuore e che sta diventando sempre più attuale: come organizzare un matrimonio a misura di bambino e fare in modo che sia una giornata piacevole e gioiosa sia per i grandi che per i piccini.
La mia esperienza mi ha portata a lavorare a fianco di numerose coppie con figli e ho potuto imparare un sacco di cose utili. Vi lascio quindi alcuni consigli che spero possano esservi d’aiuto.

1.       Considerate la presenza dei bambini già nel momento in cui scegliete la location. Assicuratevi che ci sia uno spazio per loro, meglio se una saletta appartata grande a sufficienza per potersi muovere e giocare.

2.       Assicuratevi anche che la sala sia sicura, che non ci siano arredi o complementi fragili o potenzialmente pericolosi.

3.       Chiedete informazioni sul menù bimbi e sul prezzo a loro riservato (le location migliori dividono i bambini per fasce d’età). Assicuratevi che ci sia modo di far preparare velocemente anche le pappe per i piccolissimi e che ci siano alternative anche per i bimbi con intolleranze.

4.       Già nel momento in cui distribuite le partecipazioni chiedete ai genitori se i loro bambini hanno esigenze alimentari particolari e se preferiscono mangiare accanto a loro o a con altri bambini.

5.       Non dimenticatevi che anche il posto di un bambino occupa un coperto a tavola, quindi conteggiateli sempre quando assegnate i posti. E valutate anche la presenza dei seggioloni (consigliati fino a 2/3 anni).

6.       Se stimate che ci saranno molti bambini avvaletevi di una servizio di animazione o baby sitting. La presenza delle animatrici è FONDAMENTALE per rendere la giornata serena per tutti: i bambini non si annoieranno e i genitori potranno godersi la festa con la certezza che i loro figli siano accuditi con cura. Saranno i soldi meglio investiti, ve lo garantisco!

7.       Nella scelta del servizio considerate bene l’età: se ci saranno dei neonati o dei bambini sotto i 2 anni è meglio che ci siano anche delle baby sitter specializzate nella cura dei piccolissimi e che si occupino anche della pappa, della nanna e del cambio.

8.       Se voi sposi avete uno o più bimbi vi consiglio di avere anche a casa una tata che possa accudire i piccoli durante i preparativi. Questa è una delle fasi più delicate della giornata perché le emozioni e un po’ di ansia si fanno sempre sentire, soprattutto per la sposa. Nonni e zii si devono cambiare (non è carino che la nonna tutta elegante si trovi della saliva di neonato sulla spalla!) e quindi consiglio davvero che ci sia una persona di fiducia che possa tenere in braccio il bambino e dare una mano.

9.       Se al vostro matrimonio ci saranno pochi bambini assicuratevi comunque che si divertano. Basta veramente poco: potete preparare delle “children box” con album da disegno, matite colorate (i pennarelli non sono mai apprezzati dalle location!), adesivi, bolle di sapone e qualche dolcetto.

10.   Se avete previsto la confetatta chiedete che sia allestita al termine della cena insieme al buffet dei dolci. Se la confettata è già pronta all’inizio del ricevimento correte il rischio che sia presa d’assalto dai bambini, con grande disappunto dei genitori (e anche vostro!).

11.   Attenzione anche se avrete un photobooth con Polaroid. I bambini adorano queste cose ma spesso non le sanno utilizzare e se lasciate incustodite rischiano di bruciare le pellicole o di danneggiare le macchina fotografica. Assicuratevi quindi che ci sia un fotografo a scattare o supervisionare il set.

12.   Se i bambini fanno parte della vostra famiglia (figli, nipotini, ecc) è molto bello per loro essere coinvolti in prima persona: date loro un ruolo nel matrimonio come damigelle o paggetti. Ne saranno molto orgogliosi e se lo ricorderanno per tutta la vita.

13.   I bambini hanno meno pazienza degli adulti: quindi se prevedete di fare delle foto posate non pretendete che stiano fermi e sorridenti. In questo caso vi consiglio di scegliere un fotografo specializzato in reportage che possa cogliere al meglio la loro spontaneità.

14.   I bambini vogliono essere comodi! Quindi se sono i vostri figli vi consiglio di prevedere un cambio d’abito dopo la cerimonia in modo che possano togliere i vestiti eleganti e scatenarsi senza paura di rovinarli.

I’m a perfectionist by nature with a penchant for details and a romantic dreamer who always looks for beauty, even in people. The kind of beauty that emerges from their eyes, in each tiny daily gesture.
My mission? To listen to your wants and needs in order to help plan the perfect wedding for you.

Claudia Bidasio
via Montegrappa, 1
25052 Piancogno (BS)
P.IVA 03836180988

follow your heart live your bliss
Copyright © 2018 - All right reserved - Powered by crea.one