Rito civile: come renderlo emozionante

Rito civile: come renderlo emozionante

Rito civile: come renderlo emozionante

I matrimoni civili sono decisamente in crescita, non c’è dubbio. Anche nel mio piccolo posso confermare questo trend: su 5 matrimoni confermati quest’anno, ben 4 avranno rito civile o simbolico.
Questo però non vuol dire che si debba rinunciare all’idea romantica di cerimonia. Anzi, il fatto che non ci sia il rigido protocollo previsto dal matrimonio religioso, fa sì che la coppia possa personalizzare il rito in modo da renderlo unico e indimenticabile.
Ecco i quindi alcuni dei consigli per una cerimonia perfetta.
1. Decidete fin da subito se volete un matrimonio civile, con valore legale, o se preferite un matrimonio simbolico. In Italia il matrimonio civile può essere celebrato solo nelle “case comunali” davanti a un’autorità (sindaco o persona da lui delegata). Mentre per quello simbolico c’è totale libertà e vi può “sposare” anche un vostro famigliare o un amico. Francesca e Stefano ad esempio, hanno scelto di farsi sposare da una cara amica di famiglia: vi assicuro che l’emozione era alle stelle.
2. Cercate con cura la location. Purtroppo molte sale comunali sono spoglie e fredde, con arredi inguardabili e un’atmosfera decisamente deprimente. Non scoraggiatevi però: con una ricerca mirata è possibile trovare delle alternative. Sempre più location infatti stanno chiedendo di diventare “case comunali” per permettere alle coppie di sposarsi direttamente in loco.
3. Personalizzata le cerimonia con promesse scritte di vostro pugno o con lettere di fratelli e amici. Anche in questo caso vi consiglio di preparare una bella scorta di fazzoletti perché quando la vostra storia è raccontata da chi vi conosce bene le lacrime di commozione scorrono a fiumi! Se non ve la sentite o pensate di non essere capaci di comunicare quello che provate posso darvi una mano con il mio servizio Letters for you.
4. Curate con tanta tanta attenzione la musica! Il rito civile in sé è piuttosto breve quindi per dilatare un po’ i tempi serve una buona scaletta musicale. Potete optare sia per musica dal vivo, classica o pop, sia per una playlist in filo diffusione. L’importante è che anche la musica parli di voi e renda più intesta la cerimonia.
5. Come in ogni aspetto del matrimonio l’allestimento floreale è super importante: investite almeno su un dettaglio, che sia l’altare o lo sfondo. Ricordatevi che lo scambio degli anelli e delle promesse è uno dei momenti più fotografati quindi avere dei bei fiori farà la differenza anche nel vostro album.
6. Ultimo, ma non per importanza: chiedete sempre alla location se è possibile lanciare riso, coriandolo o petali. Il lancio sugli sposi alla fine della cerimonia è uno dei miei momenti preferiti (sempre nella top 5 dei momenti pià fotografati!) ma la pulizia post evento potrebbe essere un problema per la location. Verificate!